Dal violino

all'arpa

Musiche di J.S. Bach, F.Biber, B.Marini, A.Corelli

J.S. Bach, Biber, Marini, Corelli : quattro protagonisti della musica barocca che nessuno assocerebbe all’arpa, ma che operarono in alcuni ambienti in cui l’attività di arpisti è testimoniata e in cui un repertorio per arpa sola, sebbene sicuramente esistito, non è mai stato scritto. 

Partendo da queste premesse nasce un progetto ambizioso,  frutto di una lunga ricerca sulle fonti. Esso ci rivela che il repertorio del violino, uno strumento che con l’arpa condivide molte caratteristiche idiomatiche, ha rappresentato una fonte da cui attingere nella prassi esecutiva. 

Da qui l'idea di adattare per l’arpa brani di estremo virtuosismo violinistico, dando così nuova vita a musiche celeberrime, che qui si illuminano di riflessi inattesi e velature inedite.

Flora Papadopoulos, dopo importanti collaborazioni con alcuni dei più celebri ensemble europei specializzati nella musica antica, esordisce nel suo primo disco solistico. Attraverso un percorso personale, sperimentale ed empirico, ci restituisce una affascinante prassi perduta.